Acquistare online a Las Palmas (ed in generale, alle Canarie)

Le isole Canarie sono soggette a dogana, pertanto qualsiasi merce in entrata ed uscita può essere gravata di costi di dogana e, nel caso di entrata, di aggiunta di imposta (IVA).

Vediamo cosa succede se acquistiamo un prodotto da un sito online (es: Amazon.es).

Al momento della scelta e del carrello, i prezzi sono indicati IVA inclusa. Nel caso di Amazon.es l’IVA è ad oggi al 21%.

Una volta che viene completato il carrello e avete specificato che la vostra destinazione è nelle isole Canarie, Amazon elimina l’IVA e pagate quindi con uno “sconto” del 21%.

A questo punto, se siete fortunati, il pacco impiega circa 10 giorni ad arrivare e viene vagliato dalla dogana in Canaria (DUA).

Se l’importo è uguale o inferiore a 150 euro, la dogana NON viene pagata. Altrimenti l’importo di dogana applicato è pari all’importo con IVA (IGIC del 6,5%) più fino a EUR 30,09 a seconda dello spedizioniere.
Non è finita qui. Di qualsiasi tipo sia il pacco (soggetto o no alla DUA), lo spedizioniere può applicare una maggiorazione soprattutto legata al peso. Nel senso che se acquistate un pacco per 50 euro (non soggetto a DUA e IGIC) ma questo pacco pesa 10 Kg, quasi sicuramente vi troverete un importo maggiorato.

Amazon
Vediamo ora un capitolo speciale su Amazon. Prime funziona correttamente (non pagate le spese di spedizione eccetto corriere espresso ed eventuali DUA e IGIC, vedi sopra). Quello che maggiormente genera frustrazione è che la maggior parte degli articoli non possono essere spediti alle Canarie e ve ne accorgete da una scritta rossa che appare una volta selezionato l’articolo o quando finalizzate il carrello.

La seconda causa di frustrazione sono i tempi di consegna (scegliendo l’invio per posta o correos). Possono variare da 10 giorni a mesi a seconda se spedisce Amazon stessa o un venditore. Ovviamente anche la gestione dei resi ha tempi biblici.

Se lo spedizioniere è “Correos” i tempi si possono calcolare in appunto 10 giorni, se è tipo “Royal Mail” potete dire addio alle richieste urgenti e neppure Amazon è in grado di tracciare l’articolo: vi vengono date previsioni a spanne.
Se invece lo spedizioniere è un corriere espresso, le date vengono rispettate (di solito entri una settimana) ma dovrete anticipare i costi di DUA e IGIC anche se l’articolo è inferiore ai 150 euro. Successivamente, nel caso costi meno di 150 euro e quindi non sia soggetto a DUA e IGIC, entro un paio di mese riceverete il rimborso delle spese supplementari sostenute per il trasporto.
Maggiori informazioni qui.

e-Commerce Spagna
Acquistando su siti e-Commerce spagnoli, valgono le stesse condizioni doganarie di cui sopra ma i tempi si riducono quasi sempre a non più di 7 giorni.

e-Commerce fuori da Spagna
Possibilmente lasciate perdere. Quasi nessuno sa che alle Isole Canarie esistono dogana e IGIC, per cui rischiate di pagare abbondantemente di più lo stesso articolo che magari trovate già nelle isole. Inoltre dovreste ovviamente pretendere che i prezzi vi vengano assegnati senza IVA (vat), altrimenti rischiate di pagarla due volte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.